venerdì 6 luglio 2012

Rimedi naturali contro insetti (mosche,zanzare e altri)

foto dal web
Quando arriva l'estate, gli insetti ci danno il tormento! Mosche, zanzare, moscerini, papataci, falene, etc...
E noi, per disperazione, continuiamo a spruzzare prodotti molto tossici nell'aria e sulla nostra pelle, sui nostri bambini. L'utilizzo sfrenato di pesticidi non fa altro che rendere questi insetti sempre più resistenti, intossicare noi e l'ambiente e quindi è inutile. Per combattere questi insetti bisogna agire su più fronti.

Purtroppo a causa dell'uomo, stanno scomparendo gli animali che si nutrono di questi insetti. Dovremmo cercare di ripopolare l'ambiente con queste specie, che sono: pesci, rane e rospi che si nutrono delle larve, mentre pipistrelli, rondini, rondoni, balestrucci etc.. si nutrono di insetti adulti.


Quindi come primo passo bisognerebbe far ritornare i predatori di questi insetti. Ecco un link utile che spiega cosa si può fare.
foto dal web
 Esiste anche una pianta, che non è autoctona,ma viene dall'america e si chiama Dionaea muscipula, è una piccola pianta carnivora, che si nutre di insetti, ghiotta di  mosche. Ma penso che ce ne vogliano molte  per poter sconfiggere questi insetti. 
foto dal web

Una ditta ha creato una Dionaea robot, che si chiama Robotic Venus Fly Trap, che riproduce la pianta. Si mette una sostanza attrattiva sul fondo, la mosca è attirata e appena si appoggia sulla pianta-meccanica, le foglie si chiudono! E' un idea molto originale! Non so dove si possa comprare, ma se la trovo la compro.

Poi un'altro metodo efficace è sicuramente usare repellenti e prevenire la riproduzione. 
Evitare di far entrare le mosche in casa nostra mettendo zanzariere e sigillare ogni punto che potrebbe permettere l'accesso.
Eliminare ogni zona di acqua stagnate (es. i sottovasi) perchè è li che le zanzare fanno le uova. Utile è mettere un filo di rame nei sottovasi, impedisce alle uova di schiudersi grazie agli ioni attivi che si liberano a contatto con l’acqua.
Mettere in giardino piante repellenti: geranio, calendula, catambra, basilico, menta,lavanda.
Possiamo anche usare sostanze naturali repellenti da mettere sulla nostra pelle o spruzzare nell'ambiente. Sono sostanze che derivano dalle piante citate prima e non solo, le si usa sotto forma di oli vegetali, oli essenziali etc..  in vari modi.
L'aglio è un ottimo repellente contro le zanzare, c'è chi si mangia uno spicchio d'aglio o chi lo stofina sulla pelle. 
L'olio di neem, che deriva da una pianta indiana capace di reppellere tantisismi insetti, lo si può usare su animali, persone, bambini, piante, ambiente, l'unico inconveniente è l'odore...
L'aceto è un'altro ottimo repellente, anche i chiodi di garofano, l'alloro, il pepe, derivati di agrumi.
L'utilizzo di zampironi o candele alla citronella/geranio/ piretro può aiutare, ma hanno l'inconveniente di emanare fumo che respiriamo.
L'utilizzo di ultrasuoni per tenere lontane le zanzare femmine è un metodo da verificare.

Un'altra tecnica è quella di ucciderle o utilizzare trappole attrack and kill.

Esiste la carta moschicida si possono comprare e o realizzare in casa, poi la classica paletta, anche in versione racchetta elettrica.

Ci sono anche degli insetticidi biologici, utilizzati negli allevamenti e coltivazioni bio. 
foto dal web
  

Poi ci sono le trappole commerciali o fai da te, che attirano gli insetti tramite sostanza alimentare, sessuale o altro e poi vendono uccisi per annegamento o per un insetticida o altro.
Ad esempio, le lampade a griglia elettrica attirano tramite la luce e l'insetto muore fulminato.
Esiste anche un apparecchio per le zanzare un po' costoso, che le attira con l'anidride carbonica.





foto dal web
Per il fai da te : IL METODO DELLA BOTTIGLIA Si possono usare le bottiglie con all'interno una sostanza attrattiva. Questo metodo consiste nel utilizzare una bottiglia di plastica vuota, tagliare la sommità e capovolgerla creando un imbuto. All'interno mettere mezzo litro d'acqua mischiato a qualcosa che attiri l'insetto. Una volta entrato, l'insetto non riuscirà più ad uscire e rimarrà intrappolato ed annegherà. A seconda del tipo di insetto che volete catturare dovete usare qualcosa di specifico. Per le mosche ad esempio, potete usare i resti del pesce o della carne. Quando la bottiglia sarà piena di mosche morte, la svuotate. Se avete cani o gatti, assicuratevi che non arrivino alla bottiglia perchè potrebbero rovesciarla. L'ideale sarebbe appenderla ad un ramo di un albero. Io le ho utilizzate contro le mosche, funziona perchè le uccide, ma ce ne vogliono tante per ucciderle tutte., ma io vivo in campagna quindi ce ne sono molte. Vi avviso che poi il contenuto puzzerà, quindi tentetelo lontano da zone dove sostate di solito. Il liquido va cambiato ogni volta che si satura di mosche.

Ecco alcuni link utili:
Buona navigazione!


3 commenti:

  1. Ottimi suggerimenti.
    Ma quando una mosca si posa sulla tavola?
    Quando una zanzara sta ferma sul muro di camera?
    Quando una cimice sta sulle tende o le nostre lenzuola?
    Io ho trovato la risposta con un brevetto italiano: Glow.
    Hai visto il sito www.equtrade.com ??
    Cosa ne pensi?
    Alex

    RispondiElimina
  2. ho trovato quello che cercavi se la compri mi diresti se funzziona benne ciao http://www.ebay.com/itm/ELECTRONIC-VENUS-FLYTRAP-Bug-Catcher-Viewer-SCHOLASTIC-TOY-Backyard-Safari-NEW-/380641421167?pt=Electronic_Battery_Windup_Toys_US&hash=item589fff276f

    RispondiElimina
    Risposte
    1. lo avevo visto ma lo spediscono solo negli stati uniti... :-(

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...