giovedì 18 agosto 2011

Succhi di frutta o verdura fatti in casa : Estrattore di succo, un alternativa alla centrifuga

Quanto è bello cominciare la giornata bevendo del succo di frutta? Le vitamine fanno bene, ma i succhi di frutta che compriamo al supermercato di frutta ne hanno vista ben poca e quella che c'è è di scarsa qualità. Spesso trovate coloranti, additivi, tanto zucchero aggiunto, ne mettono talmente tanto che a volte non si distingue il sapore del frutto.
Ecco alcuni articoli interessanti che vi spiegano le varie denominazioni dei succhi e come vengono fatti industrialmente, opppure i rischi di diabete, rischi per i bambini  etc...

Avendo molta frutta a casa, facevo dei centrifugati di frutta fresca... Però ero insoddisfatta della centrifuga che avevamo: troppo rumore, troppa polpa scartata, troppa fatica nel pulire, il succo si separava in strati etc...Noi poi dobbiamo farne grosse quantità. Così ho cercato nel web delle alternative e ho scoperto che esistono questi estrattori di succo. Il principio di funzionamento è quello della "spremitura" dello "schiacciamento".Per me e per la mia famiglia è stata una scoperta fantastica!
La differenza è notevole, per farvi capire bisogna conoscere il funzionamento delle centrifughe e degli estrattori:
Cos’è una centrifuga tradizionale?
Le centrifughe tradizionali sono gli apparecchi più comuni per la spremitura di succhi. Il loro funzionamento si basa sull’utilizzo di una lama piatta fissata alla base dell’apparecchio che ruota ad alta velocità. Durante il processo di spremitura, calore, elettricità statica e una grande quantità d’aria entrano nel contenitore di succo distruggendo le sostanze nutritive tramite ossidazione. Gli enzimi vivi contenuti in frutta e verdura vengono distrutti a temperature che superano i 50 gradi centigradi. Tutti gli apparecchi che utilizzano un meccanismo di rotazione centrifugale creano una quantità di calore da frizione che uccide le sostanze nutritive vive.
Come funziona la centrifuga tradizionale: La forza centrifuga spinge il succo attraverso un setaccio a fori molto piccoli. Questi schermi sono molto difficili da pulire e non sono adatti per la spremitura di erbe di grano e verdure a foglia. Inoltre la polpa si accumula sullo schermo e l’apparecchio deve essere continuamente svuotato, interrompendo il processo di spremitura. Ricapitolando, una centrifuga tradizionale è un apparecchio rumoroso che produce un succo di bassa qualità attraverso un processo di spremitura che viene continuamente interrotto per lo svuotamento del contenitore. Si ha inoltre una quantità elevata di scarti costituiti da una polpa che contiene ancora del succo. Il tutto è seguito da un lungo e complesso processo di pulitura. Non c’è da stupirsi dunque che molte persone acquistino una centrifuga tradizionale con le migliori intenzioni per la propria salute e quella dei familiari ma poi finiscano per non utilizzarla mai.

Gli estrattori di succo invece:
  • estraggono a freddo, lentamente, per mezzo di una coclea che spreme il frutto e il succo viene filtrato. 
  • sono poco rumorosi
  • Risparmio: la resa è molto alta, lo scarto che esce è praticamente secco. Con la stessa quantità di frutta ottengo molto più succo che con una centrifuga. 
  • il succo è omogeneo, non si formano strati 
  • si può anche estrarre il succo da verdure, semi, cereali. C'è da sbizzarrirsi.
  • facile da usare e da pulire




Ce ne sono di diversi tipi: ad ingranaggio singolo o doppio, in acciaio inox oppure no, verticali o orizzontali.
La mia scelta è caduta su un estrattore di succo verticale perchè occupa meno spazio di quelli orizzontali e  lo trovo più comodo nell'inserimento e perchè è più facile da pulire, ma altri sono in grado di estrarre anche da certi semi e cereali. Poi ognuno sceglie quello che gli è più utile.
Questo è un video di presentazione di quello che ho acquistato: l'Hurom Slow Juicer



Vi potete sbizzarrire con mix di frutta e verdura. Con l'estrattore è incluso anche un libricino di ricette, potete anche guardare sui siti che vi suggerisco più avanti. Così potete organizzare un bel cocktail party tra gli amici, analcolico o non.
Noi facciamo anche succhi da conservare perchè abbiamo tantissima frutta, e così li mettiamo in bottiglie di vetro e facciamo pastorizzare, a volte aggiungendo un po' acqua per i succhi troppo densi. Si possono anche dolcificare, con quello che più preferite, un trucco è quello di aggiungere un po' di uva per dolcificare. Per quello di mela di solito non abbiamo bisogno di aggiungere nè acqua nè zucchero, ma dipende dal tipo di mela. Vi giuro che è tutta un altra cosa, il sapore che hanno questi succhi è veramente squisito e rinfrescante. Mi piace fare un mix di kiwi, mela, arancia, pera e spesso aggiungo anche delle carote. I kiwi danno un succo molto ma molto denso.  Poi gli scarti anzichè buttarli li diamo ai polli o ad altri animali che ne vanno pazzi altrimenti va tutto nella compostiera.
Ve lo consiglio, anche se costa più di una centrifuga ne vale la pena perchè lo sfruttate molto bene.

E'  probabile che all'inizio il vostro corpo faccia fatica a digerire i succhi freschi perchè non è abituato, ma con un paio di bicchieri tutti i giorni, vedrete che poi non potrete farne a meno.

Si può fare anche latte vegetale ed  il tofu ---> ecco i video :  tofu, latte di soia


Video di dimostrazione di una vlogger: http://youtu.be/nWWNAqcHSF8

Alcuni consigli in inglese: http://youtu.be/Sxd0dFoG-xE

Ricettario di Hurom: http://www.italjuicer.it/download/ricettario.pdf

I costi sono abbastanza variabili variano dai 50euro per i manuali  fino ad arrivare all'estrattore Angel che costa intorno ai 1000euro e forse più. Ci sono dei siti che li vendono. Troverete su questi siti video e spiegazioni molto esaurenti.  Ho notato che negli ultimi anni i prezzi degli estrattori è lievitato tanto, per fortuna io ho acquistato quando i prezzi erano ancora buoni!

 Dove e quali comprare: 
orizzontale


Norwalk
Angel juicer-  orizzontale a doppia coclea




Vi consiglio comunque di fare una ricerca anche sui vari siti di ecommerce più importanti come amazon o ebay per vedere se ci sono gli stessi prodotti a prezzi più bassi e poi leggete le recensioni.
Io ho comprato da vitality4life, e mi sono trovata bene, ma penso che anche eujuicers sia valido. Ora però su vitality4life non hanno più il modello che ho preso io.

Decidere qual'è l'estrattore migliore è difficile perchè dipende dalle esigenze di ognuno e soprattutto dal budget. Secondo me dovete pensare alla praticità del prodotto. Se avete intenzione di usarlo una volta ogni tanto e non volete spendere, allora prendetene uno manuale. Se, invece, sapete già che lo userete molto spesso e per quantitativi di un certo tipo andrei sul verticale od orizzontale. Il verticale è bello perchè occupa meno spazio di quello orizzontale e se confrontate i video noterete che è più veloce, si mettono dentro i pezzi di frutta e fa da solo senza nemmeno usare quella specie di stantuffo. Però quelli orizzontali estraggono un po' di più, tra questi quelli a doppia coclea sono più efficienti. Un'altra domanda che dovrete farvi è : quali ingredienti vorrò utilizzare? certi orizzontali permettono di utilizzare molti più tipi di alimenti, come anche frutta secca. Come vedete, la scelta è ardua.

Una volta scelto il tipo di estrattore dovrete scegliere il modello: ogni anno ne escono di nuovi. Confrontate le caratteristiche tecniche come il numero di giri, e poi confrontate anche eventuali funzioni aggiunte. Il design invece non lo considererei più di tanto.



P.S.  Cercherò di aggiornare l'elenco dei link per gli estrattori. Quando ne troverò di nuovi cercherò di linkarveli.







22 commenti:

  1. Grazie !! ottimo articolo!

    RispondiElimina
  2. Grazie, finalmente ho trovato la differenza tra centrifuga ed estrattore e ho capito dove indirizzarmi.
    Gloria

    RispondiElimina
  3. vi segnalo Anche Estraggo, l'unico Estrattore in Italia ad essere Esente da Bisfenolo-A e dotato di serie di due filtri(cestelli) in ultem 8x il materiale più resistente oggi sul mercato. http://www.estraggo.it/io/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie per la segnalazione!

      Elimina
    2. Ciao,
      come dicevo ad Ernesta (vedi qui sotto più in basso) che conosco 2 marchi direi di alta qualità dato la lunghissima garanzia sul motore almeno sui robot da cucina di cui uno ha appunto accessorio centrifuga e la differenza ai soliti robot/centrifuga è che questo marchio il motore o velocità si regola in base a quello che ce dentro (ha un solo pulsante "on" e non varie velocità, lavora in automatico ma ovviamente ha anche pulsante "off" e "pulse") quindi immagino che sicuramente l'accessorio centrifuga non va veloce come le classiche centrifughe; tutto il robot da cucina compreso accessorio centrifuga (ripeto garantito 12 anni, il motore di conseguenza centrifuga) costa meno dell'estraggo che fa solo estrattore di succhi e di certo non è garntito 12 anni...

      Elimina
  4. Scusate, ma volevo chiedere alla persona che ha scritto questo articolo, in merito al sito www.vitality4life.it che dice si è trovata bene ma so che hanno sede in inghilterra e scrivono e-mail in inglese però il sito web è tutto in italiano; come hai pagato? ti sei fidata pagare in anticipo? se si rompe apparecchio devi spedirlo in inghilterra? Grazie tante

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao,
      io ho scritto in italiano e mi hanno risposto in italiano, c'è una responsabile per l'Italia o almeno c'era quando l'ho acquistato io. Sono stati molto gentili. Ho pagato con bonifico, ma io sono abituata a comprare cose online e quindi ad anticipare. E' arrivato tutto in ordine e oramai è da un paio d'anno che ce l'ho ed è tutto integro, quindi mi ritengo soddisfatta.

      Elimina
    2. Mi passi gli estremi?
      Grazie
      ernesta.piva@alice.it

      Elimina
    3. Ciao Sara,
      pure a me hanno risposto in italiano dicendo che è stato tradotto con un traduttore quindi mi hanno messo anche quello che hanno scritto in inglese; pure io cerco di comprare online ma nei siti non famosi o non diffusi bisogna stare attenti e non è questione che si è abituati a comprare anche se bonifico è molto tracciabile poi se hai un contenzioso con un sito che ha sede legale non in Italia, va a capire le leggi... responsabile in italia cioè fanno la spedizione dall'italia? mi puoi dare i suoi contatti? Grazie

      Elimina
    4. L'ho comprato anni fa, non ho più i contatti del responsabile in italia, ma se non ti ha risposto lui allora vuol dire che non c'è più.. Comunque io ti posso solo dire che mi sono trovata bene e non ho avuto problemi, poi vedi tu...

      Elimina
  5. Io voglio fare il latte di soia con la centrifuga, ma l'unico modello utile viene dall'estero e l'articolo e'in inglese. Power juicer elite. Come posso fare?
    e mail:ernesta.piva@alice.it
    Se potete darmi informazioni, vi ringrazio
    Ernesta

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Ernesta,
      io ho avuto modo di conoscere 2 marchi di alto livello senza spendere un capitale e nella loro linea di prodotti hanno sia la centrifuga come apparecchio sia come accessorio; io di questi marchi cercavo il robot da cucina e 1 marchio ha 20 anni di garanzia sul motore e l'altro 12 anni sul motore quindi si capisce da solo la qualità infatti ha pure sistema di lavorazione che i soliti robot da cucina non hanno; apparecchio solo centrifuga non so preciso quanti anni abbia di garanzia

      Elimina
    2. ciaooo!!
      Io ho trovato l'estrattore della PRINCESS, GARANZIA 5 ANNI, prezzo buono,
      in zona TV solo ai magazzini SME di Susegana.
      Va bene per i succhi e facile da pulire.
      Un saluto e grazie per qualche info che ho trovato con Voi
      Emanuela

      Elimina
    3. Ernesta, per fare il latte di soia puoi farlo in casa senza un attrezzatura particolare, è molto semplice... altrimenti esistono degli apparecchi specifici che trovi tranquillamente nel web.

      Elimina
  6. Ciao! Posso avere qualche dritta per l'acquisto di un estrattore MANUALE?

    Grazie!

    Barbara

    bbderossi@facebook.com

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ho messo dei link per quelli manuali,li hai visti?

      Elimina
  7. Ciao, per curiosità, da quando l'hai comprato tu, di quanto sono aumentati i prezzi?

    RispondiElimina
  8. I prezzi degli estrattori a freddo sono scesi e si riescono a trovare ottimi prodotti a 300/400 euro. Visti i vantaggi derivanti dall'uso di questi apparecchi vale la pena considerare l'acquisto.
    Sara

    RispondiElimina
    Risposte
    1. 300/400€ NON è poco!!!che scendano più in fretta e di altri 100 o meglio 200€

      Elimina
  9. Prima di tutto complimenti per l'articolo, mi sono documentata a lungo prima di acquistare l'estrattore di succo e alla fine mi sono decisa a comprarlo. Grazie ai tuoi consigli e a vari tutorial su youtube sono riuscita ad usarlo al meglio :D , già mi immaginavo le pareti della cucina completamente ricoperte di pezzi di frutta xD , invece è andata bene. La resa del succo è molto diversa dalle centrifughe, ma non lo consiglio come acquisto se uno non è intenzionato ad usarlo di frequente visti i prezzi che girano. Per il momento mi sono cimentata solo sulla frutta, ma voglio provare anche con le verdure... al prossimo aperitivo in casa con le amiche voglio sbizzarirmi con succhi e centrifugati di frutta e verdura, dite che scappano tutte? xD

    Se poi interessa vi metto il sito dove ho acquistato, il modello è questo qui e mi sto trovando molto bene: http://sorgentenatura.it/p/centrifuga-versapers-emotion-pearl-2g

    RispondiElimina
  10. Parlando di succhi, di recente ho scaricato una applicazione nuova GRATUITA che contiene un sacco di ricette per preparare succhi, frullati, latti, sciroppi e tisane...la app è molto bella perché per ogni ricetta, oltre alla preparazione ci sono scritti i benefici e le vitamine che la ricetta contiene, trai i benefici ci sono anche ricette anti-cancro e anti-tumorali.... se vi interessa vi lascio il link: https://play.google.com/store/apps/details?id=it.alessandroguadagno.healthydrinks

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...